Sept. 21-26, 2021 Whistling Straits, Kohler, WI

La Ryder Cup non tornerà da questo lato dell’oceano dopo che gli Stati Uniti hanno battuto l’Europa con una vittoria record di 19-9 a Whistling Straits.

I padroni di casa avevano già un vantaggio di 11-5 prima dei singoli dell’ultimo giorno di gara, per cui l’Europa avrebbe dovuto fare una rimonta record per difendere il titolo che avevano vinto in grande stile a Parigi tre anni fa.

Rory McIlroy ha guidato gli uomini del team capitanato da Pádraig Harrington con una partenza eccellente vincendo 3&2 contro Xander Schauffele nel top match, ma, con la serie di sconfitte che sono seguite, era solo questione di tempo prima che gli americani si aggiudicassero la vittoria.

Patrick Cantalay ha battuto Shane Lowry 4&2, un ispirato Scottie Scheffler ha dominato su Jon Rahm 4&3 e Bryson DeChambeau ha sconfitto Garcia 3&2 e ha portato gli Stati Uniti in testa prima che Collin Morikawa si assicurasse la vittoria.

Rory McIlroy (Warren Little/Getty Images)

Il campione degli Open ha disputato un match testa a testa con Viktor Hovland, ma quando alla diciassettesima con il tee shot su una buca par 3 è arrivato a un metro dalla buca con ancora un tiro da eseguire, ha ottenuto un 1 Up e quindi almeno mezzo punto.

Hovland con la sua vittoria alla diciottesima buca si è assicurato un pareggio, ma tutta la gloria è andata a Morikawa e ai padroni di casa a Whistling Straits.

Ian Poulter ha battuto Tony Finau 3&2 e Lee Westwood ha sconfitto Harris English 1 Up, con Tommy Fleetwood che si è assicurato mezzo punto per l’Europa contro Jordan Spieth e gli americani hanno vinto la sessione finale 8-4.

Il margine di vittoria ha superato quello di 18½-9½ vittorie ottenuto dagli Stati Uniti nel 1981 e dall’Europa nel 2004 e nel 2006, dalla prima apparizione dell’Europa continentale nella Ryder Cup nel 1979.

McIlroy ha guidato l’Europa nelle sessioni individuali della Ryder Cup per la terza volta di fila, in una settimana in cui ha perso tre match e non è stato scelto per una sessione per la prima volta da quando ha fatto il suo esordio nel 2010.

Ha quasi dominato la prima e si è mosso per guadagnare 1 Up prima che un par fosse sufficiente per conquistare la quarta buca.

Schauffele lo ha raggiunto alla settima, ma McIlroy ha messo in buca con uno short putt alla decima dopo che l’americano l’aveva mancata da una distanza simile e un par ha portato McIlroy in testa 3 Up.

Il campione olimpico ha vinto la buca 13, ma McIlroy ha fatto un birdie nella successiva ed è scoppiato in lacrime dopo aver vinto la sedicesima.

“Sono incredibilmente orgoglioso di aver fatto parte di questo gruppo, di essere stato compagno di squadra di questi ragazzi, del capitano, dei vicecapitani. Ci siamo divertiti” ha affermato.

“È stata una settimana dura. Più gioco in questo evento, più realizzo che è la migliore competizione di golf che ci sia, senza dubbio. Adoro farne parte. Non vedo l’ora di partecipare ancora e ancora.

Tra due anni saremo di nuovo qui
— Rory McIlroy

Mi dispiace non aver dato un contributo maggiore questa settimana ma, sai, tra due anni saremo di nuovo qui”.

Poulter ha messo in buca da 5 metri alla uno, ma Finau lo ha raggiunto all’ottava prima che l’inglese con dei tiri incredibili vincesse la decima, l’undicesima e la dodicesima buca.

Finau ha segnato un bogey alla 13, ma un par è bastato a Poulter per andare in buca alla quindicesima e ottenere 6½ punti da sette match singoli alla Ryder Cup.

“È difficile,” ha detto. “Quando hai giocato venerdì, sabato e non hai vinto niente, oggi ho giocato d’orgoglio per ottenere qualcosa.

È una sconfitta che fa male. Ma, sai, aver segnato qualche punto è già qualcosa”.

Ian Poulter and Steve Stricker (Mike Ehrmann/Getty Images)

Westwood, al suo quarantasettesimo match nella sua undicesima presenza, un record, nella selezione europea alla Ryder Cup, era sotto dopo 14 buche, ma ha vinto la quindicesima e la sedicesima prima di aggiudicarsi la vittoria all’ultima buca quando Daniel Berger ha perso la palla.

“In tutta la settimana siamo rimasti leggermente sotto,” ha detto. “Però siamo stati il gruppo più coeso in cui io abbia mai giocato. Pádraig non ha preso nessuna decisione sbagliata.

Il loro team era leggermente più in forma e ha tirato meglio quando dovevano e, dato che io ho giocato nei foursome, ho guardato molti incontri in TV nel pomeriggio. Hanno decisamente mandato in buca più putt di noi ed è questo che conta nella Ryder Cup. Quando si vince, è perchè si mettono in buca più putt dell’avversario.

Non c’è molta differenza tra le due compagini. Nei match, non c’è mai stato un vantaggio netto prima delle ultime buche. Ci vuole un po’ di fortuna per imbucare i putt quando è necessario”.

Negli altri match singoli, Dustin Johnson ha battuto Paul Casey 1 Up, Brooks Koepka ha sconfitto Bernd Wiesberger 2&1, Justin Thomas ha superato Tyrell Hatton 4&3 e Matt Fitzpatrick ha perso 1 Up contro Daniel Berger.

Sign Up for our Newsletter
Enter your email address to receive updates on changes in rankings and important announcements.
We appreciate your interest in and excitement for The Ryder Cup. We will be sharing important updates as they become available.
There has been an error in your submission. Please try again.