Sept. 21-26, 2021 Whistling Straits, Kohler, WI

Padraig Harrington ha detto ai suoi giocatori che “faranno la storia” mentre si preparano per rappresentare l’Europa nella Ryder Cup di questa settimana.

La squadra ospite capitanata da Harrington ha adottato un sistema numerico che tiene conto di tutti i giocatori europei che nel tempo sono stati selezionati per questo evento storico, quindi il debuttante Bernd Wiesberger ha preso il 164º posto nel club esclusivo che gioca a Whistling Straits questa settimana.

E il capitano europeo si è assicurato che i suoi giocatori sapessero dell’importanza, considerando il numero di persone che hanno raggiunto altre grandi imprese nella loro vita.

Ha affermato: “164 è un numero di giocatori incredibilmente piccolo, certo si può sempre incolpare Lee Westwood di aver partecipato 11 volte e anche l’alto numero di Sergio (Garcia), ma è comunque un gruppo ristretto.

Se pensi al fatto che 580 persone sono andate nello spazio e 5.780 persone hanno scalato l’Everest, è incredibile che così poche persone abbiano giocato per l’Europa alla Ryder Cup.

Sapere che avranno sempre un posto nella storia che nessuno potrà mai togliergli rende l’esperienza molto speciale per i giocatori. Il loro nome sarà per sempre nei libri di storia.

Anche io ci sono, al numero 131, quindi è bello ripensare alla persona che ero quando giocavo nella Ryder Cup e, per chi ne fa parte oggi, è quello che stanno vivendo, ovviamente.

I tre esordienti, è stato per loro particolarmente importante far parte della selezione, hanno avuto il loro momento quando si sono alzati e hanno ricevuto gli applausi di tutti.

È stato un bel modo per iniziare la settimana”.

Harrington ha un bel mix di giovani ed esperti nel suo gruppo, con Lee Westwood e Sergio Garcia che questa settimana arrivano rispettivamente alla loro undicesima e decima apparizione nella competizione.

Ci sono, invece, tre debuttanti nel gruppo e quattro giocatori con una sola partecipazione precedente, e altri nel mezzo, come Roy McIlroy, che ha giocato in tutte le ultime cinque edizioni.

Harrington è convinto che i giocatori più giovani possano imparare dai compagni più esperti per diventare anche loro giocatori senior un giorno.

Ha aggiunto: “Credo che ci sia in atto una successione naturale in Europa.

I giocatori che sono nel mezzo delle loro carriere adesso, da un po’ meno di metà a un po’ più di metà, possono trarre ispirazione dai giocatori con più esperienza.

Credo che l’Europa possa solo migliorare in questo senso”.

Sign Up for our Newsletter
Enter your email address to receive updates on changes in rankings and important announcements.
We appreciate your interest in and excitement for The Ryder Cup. We will be sharing important updates as they become available.
There has been an error in your submission. Please try again.