Sept. 21-26, 2021 Whistling Straits, Kohler, WI

Sergio Garcia ha eguagliato un altro record nella Ryder Cup quando insieme all’altro spagnolo Jon Rahm ha guidato la selezione europea alla conquista del primo punto a Whistling Straits.

Il quarantunenne era già il giocatore ad aver ottenuto più punti nella storia della competizione prima di questa settimana e, dopo la vittoria 3 & 1 contro Jordan Spieth e Justin Thomas nel primo match della sessione foursome di venerdì, Garcia ha totalizzato 23 vittorie, eguagliando il record europeo detenuto da Sir Nick Faldo.

Ma la mattinata d’apertura ha visto predominare la squadra di casa, che è in testa 3-1 dopo che i match due, tre e quattro sono andati a loro favore.

La performance di Garcia e Rahm, nonostante il risultato, sicuramente darà al capitano Pádraig Harrington un po’ di speranza dopo che hanno superato una partenza difficile per puntare alla vittoria.

Gli spagnoli si sono completati in modo incredibile, con Garcia che ha spianato la strada a Rahm con dei superbi colpi di avvicinamento e il numero uno al mondo che ha continuato con i putt per portare in fuga l’Europa.

Gli Stati Uniti hanno vinto il primo round con un birdie alla seconda buca, ma gli europei li hanno raggiunti alla terza prima di passare in vantaggio con Rahm che è entrato tra i candidati al “putt of the day”, andando in buca da quasi 19 metri alla quarta.

L’Europa ha perso il vantaggio alla quinta buca, ma sono tornati in testa con Rahm in buca alla settima e all’ottava portando l’Europa in vantaggio di 2 Up.

Un altro birdie alla decima ha mandato l’Europa a 3 Up e, anche se gli americani hanno provato a combattere, riducendo il divario a due buche in due occasioni, l’Europa ha resistito fino ad ottenere la vittoria.

Garcia ha affermato: “È stato incredibile. La cosa migliore è stata sapere di avere Jon al mio fianco, non lo scambierei con nessuno.

È stato fantastico. Ha fatto ogni putt che doveva fare.

Ed è stato un bel match. Non fraintendetemi. Jordan e Justin hanno giocato bene e noi abbiamo dovuto giocare molto, molto bene per riuscire a batterli.

È stato un match ben giocato e sono molto felice di aver ottenuto un punto per l’Europa”.

Paul Casey e Viktor Hovland erano in vantaggio nel loro scontro con Dustin Johnson e Collin Morikawa, ma sono rimasti indietro dopo sette buche e non sono più riusciti a recuperare, perdendo 3 & 2 nel secondo match.

Nelle due partite finali, invece, è stata una storia completamente diversa, con Brooks Koepka e Daniel Berger che non sono mai stati indietro nella loro vittoria 2 Up contro Lee Westwood e Matt Fitzpatrick.

Mentre Patrick Cantlay e Xander Schauffele hanno sorpreso Rory McIlroy e Ian Poulter nell’anchor match, vincendo le prime cinque buche prima di dover contrastare una rimonta della coppia europea per riuscire a vincere 5 & 3.

Sign Up for our Newsletter
Enter your email address to receive updates on changes in rankings and important announcements.
We appreciate your interest in and excitement for The Ryder Cup. We will be sharing important updates as they become available.
There has been an error in your submission. Please try again.