Sept. 25-Oct. 1, 2023 Marco Simone Golf & Country Club, Rome, Italy

I capitani di Ryder Cup Luke Donald e Zach Johnson hanno guidato due squadre composte da membri delle squadre Elite Junior e Paralimpici in una speciale Captains’ Challenge al Marco Simone Golf & Country Club, sede della Ryder Cup 2023.

A Donald e Johnson si sono aggregati dodici membri della nazionale italiana Under 18, sei ragazzi e sei ragazze tra i 15 e i18 anni, e quattro membri della squadra Elite Paralimpici per giocare quattro buche - la prima, la sedicesima, la diciassettesima e la diciottesima - al Marco Simone.

La partita amichevole ha inaugurato gli eventi della Ryder Cup Year To Go, iniziando due giorni di attività a Roma che marcano i meno dodici mesi al match di debutto nel nostro Paese della sfida a cadenza biennale.

Il Capitano europeo Donald e il Capitano degli Stati Uniti Johnson, dopo i loro rispettivi precedenti appuntamenti, hanno fatto la loro prima apparizione congiunta con una serie di attività in programma nelle città eterna.

Circa trecento bambini hanno assistito al pareggio della Captains’ Challenge. Un due a due che fa condividere il trofeo alle due squadre e che interpreta bene lo spirito della partita.

Il Team Donald era composto da Fillippo Marchi (16), Francesca Pompa (17), Alessio Scaramastra (17), Lorena Rossettin (17), Lorenzo Lombardozzi (17), Giulia Bellini (18) della nazionale Junior Elite e Riccardo Bianciardi e Gregorio Guglielminetti della nazionale azzurra paralimpica.

Il Team Johnson allineava Biagio Gagliardi (16), Francesca Fiorellini (17), Giorgio Celani (16), Ginevra Coppa (15), Leonardo Iacovitti (17) e Marta Spiazzi (18) della nazionale Junior Elite e Edoardo Biagi e Andrea Plachesi del Team Elite Paralimpici.

I due Capitani hanno assistito al tee off di ogni fourball e hanno poi giocato il par tre della buca 17 con il proprio gruppo, prima di percorrere la buca finale insieme a Bianciardi, Guglielminetti, Biagi e Plachesi, i quattro rappresentanti della squadra paralimpica.

David Williams, presidente dell’European Tour Group, e Marta Maestroni, segretario generale della Federazione Italiana Golf, hanno consegnato una medaglia commemorativa a ciascun partecipante.

Donald: “Seminare per il futuro è una parte molto importante della Ryder Cup. Nel giocare qui la Ryder Cup la speranza è di raccogliere nuovo interesse per il golf e incoraggiare le nuove generazioni a praticare questo sport. Oggi abbiamo visto giocare del golf straordinario da chi è sceso sul percorso. Un modo fantastico per iniziare questa settimana”.

“La Ryder Cup è qualcosa di straordinario per il golf. È il nostro più grande evento di squadra e attira spettatori che nemmeno giocano a golf per via della grande rivalità tra le due squadre e della sua storia. Quello di oggi è stato un modo stupendo per iniziare l’Year To Go e comunicare alla gente che evento straordinario sia la Ryder Cup”.

Johnson: “Oggi mi sono divertito. È stato qualcosa di diverso, qualcosa di unico. Penso che la bellezza di questo sport e della Ryder Cup sia che nell’anno che la precede possiamo giocare a golf con i bambini che amano il golf, e possiamo farlo in un modo spettacolare”.

"È stato molto speciale. Ero un po’ geloso di alcuni dei loro swing e della loro giovinezza. Hanno tutti grandi aspirazioni e spirito competitivo. Si incitavano e si aiutavano l’un l’altro nel leggere i putt, si respirava una grande atmosfera di squadra. È stato fantastico vedere i loro immensi sorrisi".

Franco Chimenti, presidente della Federazione Italiana Golf, ha dichiarato: “Questo è il festival italiano del golf, un momento davvero emozionante. Vedere così tanti bambini presenti, con due ambassador di livello mondiale come Luke Donald e Zach Johnson, è emozionante. La Ryder Cup contribuirà sicuramente a promuovere il golf in Italia e porterà grandi benefici alla nostra nazione, non solo in un futuro immediato, ma anche a lungo termine”.

Gian Paolo Montali, direttore generale del progetto Ryder Cup 2023, ha dichiarato: “Non vediamo l’ora che Roma sia la sede della Ryder Cup nel 2023. Oggi è stato bello vedere i Capitani dare consigli ai nostri migliori junior. Erano tutti entusiasti della nostra organizzazione e della bellezza di Roma. Il golf è uno sport educativo con valori importanti. Vedere concretizzarsi i nostri progetti relativi alle scuole e all'inclusione sociale ci rende felici e orgogliosi".

Il Marco Simone ospiterà la Ryder Cup 2023 dal 26 settembre al 1° ottobre 2023, con l'Europa che tenterà di riconquistare la Ryder Cup dopo la sconfitta dello scorso anno al Whistling Straits.

Per la prima volta, la sede della Ryder Cup ospiterà anche i singolari della Junior Ryder Cup, con 24 dei più promettenti dilettanti europei e statunitensi. Si svolgerà giovedì 28 settembre, alla vigilia della Ryder Cup maggiore, e il Golf Nazionale sarà la sede per le prime due giornate di foursome e fourball maschili e femminili da martedì 26 settembre a mercoledì 27 settembre.

Gli appassionati di golf possono richiedere i biglietti per assistere dal vivo alla Ryder Cup presso il Marco Simone, comprese le giornate di pratica, la Junior Ryder Cup e le tre giornate di match, tramite il sorteggio che si chiuderà il 16 ottobre. Visita il sito www.rydercup.com per ulteriori informazioni e per accedere al sorteggio.

More News

Sign Up for our Newsletter
Enter your email address to receive updates on changes in rankings and important announcements.
We appreciate your interest in and excitement for The Ryder Cup. We will be sharing important updates as they become available.
There has been an error in your submission. Please try again.